Come nutrire una ninfa papillera

Hai una bellissima ninfa e non sai come dargli da mangiare in quella delicata fase della sua vita? Perché in .com ti aiuteremo a prenderti cura della tua piccola ninfa. Questi uccelli sono belli, intelligenti e molto socievoli, e se vuoi crescere un bambino devi essere consapevole che è una cosa complessa oltre che una grande responsabilità, oltre all'allevamento dei pulcini a mano è bello ma molto costoso. Continua a leggere per scoprire come nutrire una ninfa papillera.

Passi da seguire:

1

L'allevamento di ninfe richiede tempo e molta cura dato che dovremo nutrire a mano le piccole creature per sopravvivere.La cosa più consigliabile non è separarle dalla madre fino a dopo 20 giorni, poiché durante questo periodo ricevono le loro difese grazie a Non è inoltre consigliabile impiegare molto più tempo perché c'è il rischio che respingano il cibo che gli dai da mangiare a mano e costerà molto di più per nutrire la tua ninfa .

2

Una volta fuori dal nido, per far avanzare una ninfa papillera, dovresti cercare di dar loro calore e tranquillità. Se necessario, posizionare una fonte di calore artificiale per mantenere la temperatura corporea per tutto il giorno. Devi mettere il giovane in un contenitore resistente e che sia facile da pulire, aggiungendo i trucioli di fondo in modo che gli avanzi e il porridge non si accumulino.

3

L'allevamento delle ninfe dovrebbe essere con papille speciali per questa fase, che si trovano normalmente nei negozi di animali dove ci sono prodotti abbondanti per gli uccelli, è consigliabile prepararli con acqua minerale in bottiglia in modo da non mettere a rischio la loro salute. Il porridge deve essere riscaldato a 40 gradi e il microonde può essere usato, i rubinetti dovrebbero essere fatti con cucchiai speciali che imitano il beccuccio dei genitori, anche se se non li hai puoi usare siringhe di plastica (senza l'ago), è un modo molto semplice per nutrirsi e approfittare di tutto il cibo.

4

I prelievi e le quantità di porridge consigliati per la tua ninfa papillera sono i seguenti:

  • Da 1 a 4 giorni, devi nutrire il tuo bambino ogni 2 ore, una quantità da 1 a 2 ml.
  • Dai 5 ai 7 giorni, devi nutrire il tuo bambino ogni 3 ore, una quantità compresa tra 2 e 3 ml.
  • Da 8 a 14 giorni, devi nutrire la tua ninfa 5 volte al giorno, una quantità tra 4 e 6 ml.
  • Da 15 a 20 giorni, devi nutrire la tua ninfa 4 volte al giorno, una quantità tra 7 e 10 ml.

Se non trovi papille in negozi specializzati o semplicemente se preferisci dare cibo fatto in casa, allora ti spieghiamo un'alternativa per preparare il tuo cibo.

5

Puoi nutrire la tua ninfa con il tipico porridge di cereali con frutta, ma è molto importante che tu non abbia latte nella sua composizione . Puoi mescolare questo porridge con acqua calda in modo che abbia una consistenza più liquida e che la temperatura sia calda. Puoi anche fare un semplice pap con briciole di pane e frutta come mela e pera, schiacciarlo, aggiungere acqua e somministrarlo usando la siringa calda.

6

Una volta che un mese è passato, la ninfa sarà più forte e più attiva. Avrai bisogno di più spazio e anche dopo 40 giorni sarai in grado di gestire cibo per adulti e alcuni ingredienti freschi in modo da poter beccare, man mano che mangi cibo per adulti, vorrai sempre meno mangiare porridge. A poco a poco è possibile rimuovere il porridge e sostituirlo con la miscela e il cibo fresco, questo avverrà approssimativamente a 2 mesi.

7

Oltre ad alimentarlo correttamente, è importante mantenere il tuo habitat in modo ottimale, quindi ti consigliamo di leggere i nostri articoli:

  • Come scegliere una gabbia per uccelli
  • Come pulire le gabbie degli uccelli