Come addestrare un cucciolo

Allenare un cucciolo è un compito costante e per il quale devi avere molta pazienza, tuttavia, se inizi a farlo dall'inizio, il tuo cane adotterà alcune abitudini e un'educazione che in seguito ti sarà molto utile per avere un rapporto perfetto con il tuo animali da compagnia. Vi diciamo alcuni trucchi di base che vi aiuteranno a capire come addestrare un cucciolo negli ordini più elementari: sedetevi, non chiedere cibo, non tirare il guinzaglio e così via.

Passi da seguire:

1

Insegnagli a non fare pipì a casa. Uno dei problemi principali che i cuccioli hanno è che è difficile per loro resistere alla tentazione di andare in bagno e molte volte la nostra casa può diventare il palcoscenico per i loro bisogni. Per evitare questo, è importante educare il cucciolo con pochi e semplici passaggi e prestare particolare attenzione al proprio cane durante i primi mesi di vita.

Devi tenere a mente che il sistema digestivo di un cucciolo è molto veloce e che, dopo aver mangiato, ci vogliono dai 5 ai 30 minuti per defecare, quindi è importante controllare quando mangi. I primi giorni, un cucciolo non sarà in grado di uscire per strada, quindi è necessario adattare un'area della casa per soddisfare le proprie esigenze: posizionare un giornale, una scatola con la sabbia e così via. Accompagna il tuo cane ogni giorno in questo angolo della casa per abituarsi a quello spazio.

Quando puoi uscire per strada, è importante che all'inizio segui sempre la stessa strada e che ti fermi in un posto specifico in modo che capisca che è lì che deve defecare. Soprattutto non innervosirti mentre rilevano molta della tua energia; È importante non urlare contro di lui o innervosirsi se riesce a scappare prima che arrivi al suo posto. Tieni presente che è un cucciolo e che solo con pazienza e perseveranza imparerà i concetti.

Per addestrare un cucciolo è importante che tu segua la stessa routine ogni giorno: prendilo nello stesso momento, portalo nello stesso posto e ricompensalo ogni volta che lo fai nel modo giusto. Rinforzi positivi sono uno dei modi migliori per addestrare un cane fin dall'inizio.

2

Insegna che il tuo cane non chiede cibo . Da pochissimo ci si può abituare al fatto che il cane non chiede cibo mentre sta mangiando; per raggiungere questo obiettivo, devi solo tener conto di un principio: non dargli da mangiare, non importa quanto egli chieda. È un principio di base, ma è spesso difficile da rispettare, specialmente se vivi con più persone a casa.

Devi pensare che, per i cani, quando vengono "premiati" è perché stanno portando avanti un comportamento positivo, quindi se dai loro un pezzo di cibo quando chiedono, capiranno che stanno bene e lo faranno ogni volta Ti senti al tavolo. Quindi tutto ciò che devi fare è dargli nulla da mangiare e dire a tutti i membri della famiglia di non farlo. Solo allora avrai il tuo non poter chiedere del cibo.

In questo articolo ti diciamo in modo più dettagliato come fare in modo che il tuo cane non chieda del cibo mentre mangi.

3

Insegna che il tuo cane non si tira al guinzaglio . I cuccioli sono nervosi e quando escono vogliono correre e divertirsi ma devi educarli a non tirare il guinzaglio e stabilire i ruoli di autorità durante la corsa. Per ottenere ciò, la prima cosa che dovresti fare è far familiarizzare il tuo animale con il guinzaglio, per questo devi solo mostrarlo all'interno della casa, lasciarlo giocare con esso e annusarlo; così, quando lo metti all'esterno lo riconoscerà come tuo.

Quindi devi uscire in strada con il tuo cane e avere premi in tasca. Per addestrare un cucciolo a questo scopo è necessario avere molta pazienza perché, come abbiamo detto, la tendenza è che i cani più piccoli vogliano correre e saltare. Il trucco è di stare accanto al cane e, ogni volta che va avanti, dovresti alzarti e tirare delicatamente il guinzaglio con un "No", "Here" chiaro, e così via . I monosillabi sono i suoni che meglio individuano i cani, quindi è consigliabile sceglierne uno in particolare per dare questo messaggio al tuo animale domestico.

Quando il tuo cane ritorna dalla tua parte, sarai in grado di riprendere la camminata e, nel caso in cui torni indietro, dovrai ripetere la stessa procedura: alzati, tira il guinzaglio e aspetta che arrivi dalla tua parte. Quando prendi il tuo cane per un po 'al tuo fianco è il momento di dare il premio che porti con te, in questo modo assocerai quello che stavi chiedendo quando lo hai indirizzato.

In vi diamo maggiori dettagli su come insegnare al vostro cane a non tirare il guinzaglio.

4

Fai sentire il tuo cane . Portare il cane a seguire l'ordine di sedersi è importante anche per addestrare il cane e, in futuro, prestare attenzione a ciò che dici. Per raggiungere questo obiettivo avrai bisogno anche di una parola monosillabica e concreta per questo scopo, ci sono persone che usano l'ordine "Sedere", "Piano" o cose simili, scegli quello che ti piace e ricorda che dovresti sempre usarlo.

Per far credere al tuo cucciolo devi mostrare un premio che hai in mano e portarlo al muso in modo da poterlo sentire. In seguito, dovresti alzare il premio verso l'alto, sopra la tua testa e, poiché lo guarderà, dovresti sederti in modo da poter tenere gli occhi sulle caramelle. Quando vedi che sta iniziando a sedersi, è importante che tu dica in quel momento la parola che hai scelto in modo da associare quel movimento con la parola; quando sei seduto, dagli il premio come rinforzo positivo.

Il tuo cane potrebbe non finire seduto sul pavimento, quindi dovresti premere il sedere per dirgli cosa vuoi che faccia. Quando lo ottiene, dagli il premio in modo che possa finire di assimilarlo. In questo articolo ti diciamo più in dettaglio come insegnare al tuo cane si sente.

5

Insegna che il tuo cane non ti salta addosso . Normalmente, i cani diventano così felici quando arrivi a casa o quando arrivano nuove persone che saltano su di loro; Questa azione può essere divertente quando sei un cucciolo ma, in seguito, può essere molto fastidioso, quindi è importante che lo insegni fin dall'inizio che non dovresti farlo.

Per raggiungere questo obiettivo, dovremo tagliare l'azione del cane ogni volta che lo fa afferrando le sue gambe e abbassandole a terra con un "No" forte in modo che capisca che questo gesto non dovrebbe essere fatto. A poco a poco capirai il tuo messaggio e non celebrerai il tuo arrivo in quel modo effusivo.

6

Educa il tuo cucciolo in modo che non pianga quando esci . Quando sono piccoli, i cani possono piangere molto in casa ogni volta che vai via, qualcosa che è molto fastidioso per i vicini perché il loro pianto può durare ore. Per evitare che il tuo cane pianga, fai finta di andartene : saluta come fai sempre, chiudi la porta e resta indietro aspettando che il tuo cane pianga; Quando lo fa, entra in casa e gli dice ripetutamente di non farlo. Devi mostrare un atteggiamento di disgusto verso di lui in modo che capisca che non dovrebbe farlo più.

Dovresti ripetere questa procedura diverse volte finché non vedi che non ulula ogni volta che vai via. Con questo atto capirai che il tuo pianto provoca solo la tua rabbia, quindi smetterai di farlo progressivamente per finire di essere tranquillo a casa quando esci.