Quali sono le funzioni dei pneumatici

Negli ultimi anni, i progressi tecnologici hanno permesso alle case automobilistiche di introdurre miglioramenti sostanziali nei veicoli, una circostanza che ha fatto sì che le recensioni fossero state ampiamente distanziate. Nonostante questo, ci sono delle operazioni di manutenzione che devono essere proseguite, non solo per garantire il corretto funzionamento dei veicoli, ma anche per aumentare la sicurezza dei loro occupanti. I pneumatici sono una parte fondamentale del veicolo e devi averli sempre in buone condizioni, se hai dei dubbi su .com ti mostriamo quali sono le funzioni dei pneumatici in modo da poter imparare come mantenerli in condizioni ottimali.

Passi da seguire:

1

I pneumatici assicurano il contatto del veicolo con il terreno, trasmettono la forza utile del motore e dirigono, frenano e danno stabilità al veicolo. Insieme agli ammortizzatori, assorbono parte delle irregolarità della strada, fornendo così un maggiore controllo al guidatore e al comfort degli occupanti.

2

La camera è la parte del pneumatico che contiene l'aria sotto pressione, sebbene ci siano anche pneumatici senza camera d'aria. Il battistrada è la parte del ponte che è in contatto con il pavimento rigido ed è caratterizzato dal suo design, una serie di scanalature e scanalature che sono responsabili della presa sul pavimento e del drenaggio. Affinché il pneumatico sia efficace, il suo schema deve avere una profondità minima di 1, 6 mm.

3

Per allungare la durata delle gomme e omogeneizzarne l'usura, si consiglia di sostituirle di volta in volta. Nel fare ciò è sempre preferibile installare i pneumatici in condizioni migliori sul treno posteriore, indipendentemente dal fatto che il veicolo sia di trazione anteriore o posteriore, in quanto ciò garantirà una maggiore stabilità in frenata e una presa migliore.

4

Se il treno anteriore slitta, il guidatore tende a rilasciare l'acceleratore e a girare il volante nella direzione della curva; Questa reazione naturale ti consentirà, normalmente, di riprendere il controllo. Al contrario, se le ruote posteriori slittano, il veicolo tende a girare ed è molto difficile recuperare la traiettoria. Il guidatore dovrebbe accelerare e girare il volante nella direzione opposta della curva, una riflessione solo alla portata di conducenti esperti.

5

Se la pressione dei pneumatici è bassa, il consumo aumenta, le gomme si deformano e la stabilità è persa. Inoltre, il volante è più duro e aumenta il rischio di aquaplaning. La bassa pressione è anche la causa principale dello scoppio temuto.

6

Se la pressione è eccessiva, l'impronta e l'adesione diminuiscono, le vibrazioni aumentano, le sospensioni si deteriorano e il comfort diminuisce. Inoltre, le gomme si consumano in modo non uniforme e appaiono delle crepe. Se la pressione è sbilanciata, la frenata è irregolare e la stabilità è inferiore.

7

È necessario controllare la pressione dei pneumatici una volta al mese o ogni 2.000 km e sempre freddo. Se si dovesse fare eccezionalmente caldo, aggiungere 0, 3 bar alla pressione consigliata. Le gomme dovrebbero essere controllate ogni 10.000 km. e sostituire al massimo ogni 40.000.