Differenza tra sistole e diastole

Sai tutto ciò che dovresti sapere sulla tua salute cardiovascolare? Una delle lezioni più importanti che dovremmo tenere a mente è che il nostro cuore segue un ciclo cardiaco con due fasi fondamentali per il suo corretto funzionamento. Hai mai sentito parlare di sistole e diastole? Se questo non è il caso, non ti preoccupare, dal momento che spieghiamo in grande dettaglio quali sono queste due fasi del cuore e come funzionano.

Scopri, in seguito, in cosa consistono queste funzioni e qual è la differenza tra sistole e diastole .

Cos'è la sistole

Per cominciare, vi diciamo che la sistole è il processo che consiste nella contrazione del tessuto del muscolo ventricolare atriale e cardiaco. Ciascuna delle fasi svolge una funzione di pompaggio della pressione per trasportare il sangue da un settore del cuore a un altro. La sistole atriale, per esempio, è il primo passo in questo processo e garantisce che gli atri del cuore (le due cavità superiori separate da un setto) si contraggono e lasciano il passaggio al flusso sanguigno verso le valvole ventricolari (le camere inferiori del cuore). cuore).

La sistole ventricolare, d'altra parte, consiste nell'aumento della pressione nella parte interna dei ventricoli e nell'espulsione del sangue immagazzinato al loro interno. Fondamentalmente, possiamo comprendere la sistole ventricolare come una contrazione che svolge il tessuto muscolare cardiaco dei ventricoli del cuore. Durante questo processo, le valvole bicuspide e tricuspide si chiudono e impediscono al volume di sangue di ritornare alle cavità grazie alla naturale pressione generata dal pompaggio del cuore .

Successivamente, il sangue va alle arterie dei polmoni e dell'aorta. Queste arterie hanno valvole chiamate sigmoidi che aiutano a prevenire il reflusso di sangue. Una volta che questo processo di contrazione del ciclo cardiaco viene eseguito, il cuore stesso si trova in uno stato di rilassamento, noto come diastole.

Cos'è la diastole

La diastole è il processo cardiaco eseguito dal cuore quando il sangue lascia l'organo attraverso la sistole cardiaca. Diastole è il momento in cui il cuore si rilassa completamente e consente al flusso sanguigno, dai polmoni e dalle arterie, di entrare nuovamente nelle cavità ventricolari e atriali, in modo che il ciclo cardiaco venga ripetuto di nuovo. Questo periodo in cui il cuore smette di pompare sangue e rimane in uno stato di riposo durante il riempimento e la preparazione per la sistole richiede solo 0, 5 secondi.

Come la sistole cardiaca, la diastole comprende due fasi : la prima è il rilassamento degli atri e dei ventricoli e la seconda, inizia con la dilatazione delle cavità cardiache, che sono riempite di liquido ematico per dare origine a nuovo, come abbiamo detto, alla sistole cardiaca.

Durante la diastole, gli atri si riempiono di sangue attraverso la vena cava superiore e la vena cava inferiore. Ciò genera un aumento della pressione atriale interna. Successivamente, la diastole ventricolare fa sì che la pressione ventricolare sia inferiore a quella della sistole, il che fa espandere la valvola mitrale e il ventricolo sinistro del cuore si riempie di flusso sanguigno. Lo stesso accade con il ventricolo destro quando si abbassa la pressione a livelli inferiori a quelli dell'atrio destro, rendendo così la valvola tricuspide aperta e consentendo all'atrio destro di essere caricato di sangue.

Questo articolo su come funziona il cuore può mostrarti, in modo più dettagliato, l'intero processo che svolge l'organo principale del sistema circolatorio.

Differenza tra sistole e diastole

La sistole e la diastole comprendono l'intero ciclo cardiaco e nessuno dei due potrebbe essere eseguito senza l'altro. D'altra parte, sebbene entrambi dipendano l'uno dall'altro, le differenze tra loro sono piuttosto ampie.

Come accennato in precedenza, mentre la sistole è una contrazione dell'organo per espellere il sangue dai polmoni e dalle arterie, la diastole è una fase di rilassamento che consente alla dilatazione delle valvole del cuore di essere nuovamente riempita di sangue .

Un'altra differenza da tenere in considerazione è che la sistole richiede un'alta pressione per svolgere correttamente le sue funzioni, mentre la diastole necessita di una pressione bassa, altrimenti non potrebbe dilatarsi. D'altra parte, nella diastole i vasi sanguigni rimangono sempre rilassati e, nella sistole, si contraggono.

Generalmente, un adulto con salute cardiaca stabile ha una pressione sistolica di 120 millimetri di mercurio (mmHg) e una pressione diastolica di 80 mmHg. Affinché questa pressione rimanga stabile e il nostro cuore sia in perfette condizioni, è necessario prendersi cura della nostra salute cardiovascolare. Non perdete questo articolo su Come prevenire le malattie cardiovascolari per conoscere i punti principali da tenere in considerazione per condurre una vita sana.