Quante costole abbiamo?

Sappiamo che ci sei perché li sentiamo quando sentiamo la nostra parte, e cioè che le costole sono della massima importanza per il nostro organismo, aiutando a proteggere da possibili impatti e lesioni agli organi importanti che si trovano nel torace. Ed è che di fronte a un forte colpo le costole possono arrivare a fratturarsi, una condizione dolorosa che merita riposo poiché non può essere trattata in nessun altro modo.

È interessante conoscere la sua funzione e struttura, ma se ti chiedi anche quante costole abbiamo allora sei arrivato nel luogo indicato, perché in .com te lo spieghiamo in dettaglio.

Qual è il numero di costole nell'uomo?

Abbiamo 24 costole, 12 su ciascun lato del nostro corpo. Tuttavia sarai sorpreso di sapere che non tutte le nostre costole sono uguali e che in realtà sono divise in 3 tipi:

  • Vere costole o sternali : sono le prime 7 costole da cima a fondo, sono conosciute come sternali perché sono attaccate direttamente allo sterno.
  • False costole o asternales : si tratta delle 3 costole seguenti, sono conosciute con questo nome perché, sebbene siano anche attaccate allo sterno, lo fanno indirettamente dal momento che prima si uniscono alla cartilagine di un'altra costola e poi dello sterno.
  • Costole fluttuanti : queste sono le ultime 2 costole, chiamate così perché non sono attaccate allo sterno o ad altre cartilagini.

A cosa servono le costole?

Le costole, oltre a servire come supporto per il nostro scheletro, svolgono l'importante funzione di proteggere gli organi presenti nel torace: i polmoni, il cuore, l'aorta, la vena cava superiore e inferiore, l'esofago, la trachea, i linfonodi e il timo. Questi delicati organi sono circondati dalle costole, così che prima di un forte colpo soffrono prima queste ossa prima degli organi, molto più fragili e delicate.

Accanto allo sterno e alla colonna vertebrale, le costole formano la cosiddetta gabbia toracica.