Quando enfatizzare il

Ci sono molte coppie di parole che richiedono una tilde per distinguerle l'una dall'altra, dal fatto di scrivere la stessa ma con significati diversi. È quindi l' accento diacritico e può essere utilizzato anche in monosillabi come te, sì, tu, chi, ecc. In questo articolo vogliamo mostrarvi un altro esempio che di solito presenta dubbi e spieghiamo in dettaglio quando metterlo in evidenza.

il

Useremo "il" senza accento quando ci riferiamo a un articolo determinante, in particolare al maschile singolare, che accompagna nomi o nomi. Per identificarlo, possiamo passarlo al plurale e sarà sostituito da "loro".

Esempi:

  • Il libro è sul tavolo.
  • Gli ho detto di venire il giorno che voleva.
  • Marta canterà con il gruppo rock.

esso

Invece, è necessario creare un "lui" quando ci si riferisce a un pronome personale, corrisponde alla forma maschile della terza persona singolare.

In questo modo, la risposta a quando accentuarlo? è in caso di riferimento a una persona e, in numerose occasioni, esercita la funzione di soggetto all'interno della frase.

Esempi:

  • Non verrà a mangiare, ma a mangiare.
  • La mamma ha detto che è stato punito.
  • Lui è Juan e lei è Clara.