Cosa sono gli oceani

Il nostro pianeta è composto per lo più di acqua, e tre quarti della terra è costituita da vasti oceani, enormi masse di acqua salata che sono divise dai continenti. Conoscere i nomi e la posizione degli oceani è essenziale per la nostra posizione geografica, facendo parte di una conoscenza di base del pianeta che è necessario padroneggiare alla perfezione.

Ti chiedi che cosa siano gli oceani ? Le masse di acqua di mare sono 5 e in .com spieghiamo in dettaglio il nome, l'estensione, la posizione e le caratteristiche particolari di ciascuno degli oceani che compongono il nostro pianeta.

Oceano Pacifico

L'Oceano Pacifico è il più grande oceano sulla terra, costituendo la più grande massa di acqua salata sul nostro pianeta. Ha una superficie di 165.200.000 km2 e ospita oltre 25.000 isole, più di quanto il resto degli oceani potrebbe raccogliere insieme.

Questa massa di acqua limita a nord con il Circolo Polare Artico, a sud con il Circolo Antartico, a est con l'America e ad ovest con l'Asia e l'Oceania. Ha una profondità che oscilla per 4.280 metri, anche se in alcuni punti può raggiungere anche 11.000 metri.

Questo oceano ha una storia curiosa sul suo nome, è stato concesso dal navigatore portoghese Fernando de Magallanes durante un viaggio in cui ha navigato questo enorme specchio d'acqua per esplorare le Filippine e le Isole Molucche. La maggior parte del viaggio era con un oceano in completa calma, motivo per cui ha deciso di chiamarlo Pacifico. Che sorpresa avrebbe avuto il marinaio se avesse saputo che questa è in realtà una delle aree con il maggior numero di uragani, tifoni, maremoti e esplosioni vulcaniche sul pianeta, essendo la meno calma di tutti gli oceani.

Oceano Atlantico

L'Oceano Atlantico è il secondo più grande, con un'area di 106.400.000 km2, che separa il continente americano dall'Europa. Limita a nord con l'Oceano Artico, a sud con l'Oceano Antartico, a est con l'Europa e l'Africa e ad ovest con l'America. È anche l'oceano più giovane del nostro pianeta, formatosi 200 milioni di anni fa quando Pangea fu divisa.

Questo specchio d'acqua occupa il 16% della terra e deve il suo nome al titano della mitologia greca Atlas, che fu condannato da Zeus a tenere sulle sue spalle la terra in modo che fosse separata per sempre dal cielo.

È diviso dalla linea immaginaria dell'Ecuador nell'Oceano Atlantico settentrionale e nell'Oceano Atlantico meridionale.

Oceano Indiano

Il terzo dall'estensione della sua superficie è l'Oceano Indiano, con 73.560.000 km2, delimitato a nord dall'Asia, a sud dall'Oceano Antartico, a est dall'Oceania e dall'Oceano Pacifico ea ovest dall'Africa e dall'Oceano Atlantico, La sua estensione comprende spazi come il Mar Rosso e il Golfo Persico.

Come curiosità, l'indiano è considerato l'oceano più inquinato al mondo. Questo specchio d'acqua prende il nome perché si trova sulle coste dell'India e dell'Indonesia, motivo per cui è stato chiamato l'Oceano Indiano.

Oceano Antartico

Conosciuto anche come oceano glaciale antartico, nell'Oceano meridionale o meridionale, ha una superficie di 20.330.000 km2, limitata solo al Sud America, all'Africa e all'Oceania. È, accanto all'Oceano Artico, l'unico a circondare completamente il globo.

Il suo nome deriva dall'Oceano Artico, usando il prefisso della formica per definire che si trova sul lato opposto di esso, quindi significa di fronte all'Artico.

Oceano Artico

Come l'Antartico, l'Oceano Artico circonda il globo, al confine con il Nord America, l'Europa e l'Asia. Ha un'area di 14.060.000 km2, essendo il più piccolo oceano sulla terra.

Ha una profondità che varia tra i 2.000 ei 4.000 metri e, come una grande curiosità, la sua area è abitata da circa 400 specie, una quantità molto bassa soprattutto se confrontata con altri oceani. Questo perché il clima delle sue acque è tremendamente estremo e solo pochi esseri viventi possono sopportare temperature fino a -50 ° C che raggiungono nei mesi più freddi dell'anno.

Il suo nome deriva dalla parola greca Arthos, che significa orso, e questo è il territorio dell'incredibile orso polare, uno dei pochi in grado di resistere alle sue temperature fredde.