Quali sono le ossa della testa

Sebbene il cranio sia spesso pensato come una singola unità o parte del corpo umano, la realtà è che la testa è formata da molte ossa diverse che formano il cranio o il cranio, la cui funzione principale è quella di proteggere il cervello (cervello, cervelletto e bulbo spinale). Tuttavia, molte volte sarebbe difficile parlare di tutte le ossa della testa. Se vuoi sapere quali sono le ossa della testa, continua a leggere e te lo diremo.

Perché ci sono così tante ossa nella testa?

Il motivo principale per la presenza di così tante ossa nella testa è proteggere il cervello . Per questo motivo, la maggior parte delle ossa della testa può sembrare una scatola arrotondata il cui obiettivo principale è quello di isolare il cervello dal mondo esterno. Tuttavia, il cervello deve essere in costante comunicazione con questo mondo esterno, il che significa che il cranio non può essere una scatola uniforme e perfettamente isolata.

Infatti, se pensiamo alla testa, realizzeremo che, ad eccezione del tocco che si estende in tutta la pelle, tutti gli altri sensi si trovano in essa (vista, udito, olfatto e gusto). Questo fa sì che il cranio abbia certe aperture attraverso le quali il cervello può comunicare con i diversi organi che costituiscono i sensi, così come con il resto del corpo.

Inoltre, sia la bocca che il naso, sono input al corpo che si trovano nel cranio ma non hanno nulla a che fare con il cervello, ma con il sistema respiratorio e digestivo rispettivamente. In questo modo, poiché non possiamo avere un cranio ermetico, è necessario trattare una struttura ossea abbastanza complessa che consenta la comunicazione del cervello con l'esterno, così come l'esecuzione di altre attività necessarie per la vita come mangiare e mangiare. respirare.

Le principali ossa della testa

Le principali ossa della testa sono le seguenti:

frontale

È una delle ossa più grandi di tutta la testa e, come suggerisce il nome, è l'osso che occupa la parte corrispondente alla fronte, quindi si estende dalla parte superiore delle orbite all'entrata davanti e l'area dove iniziano i capelli.

parietale

Questo osso è il più grande che ha la testa e occupa la parte superiore della testa. Si estende dal bordo anteriore e raggiunge quasi la fine della parte posteriore della testa.

occipitale

È il terzo osso che completerebbe la struttura di base della testa dopo il frontale e il parietale. Si trova nella parte posteriore della testa, vicino alla nuca. Infatti, si estende attraverso la base del cranio, ed è quella che collega il cranio alla colonna vertebrale.

temporaneo

Abbiamo due ossa temporali, una per parte. È l'osso che si trova sotto l'orecchio e tiene insieme il parietale e l'occipitale.

sphenoid

Questo osso ha una dimensione minore rispetto a quelli menzionati finora. Può essere inteso come una continuazione del temporale che unisce questo con il frontale e con la parte anteriore del cranio, che corrisponde al volto.

zigomatico

È la continuazione dello sfenoide, che collega l'osso frontale con la mascella attorno alle parti esterne degli occhi.

nasale

Il suo nome si riferisce al naso. Si trova nella parte più alta di questo e, fondamentalmente, si unisce all'osso frontale con la mascella nella parte superiore del naso.

lacrimale

Il suo nome deriva dalla lacrima, poiché è l'osso che si trova nella parte interna delle orbite dell'occhio, proprio dove sono le ghiandole lacrimali che ci permettono di piangere.

mascella

È l'osso che chiude la parte anteriore del cranio attraverso la parte superiore della bocca.

mascella

Corrisponde alla parte inferiore della bocca, unisce entrambi i lati con l'osso temporale e, grazie alla sua mobilità, possiamo aprire e chiudere la mascella, che ci permette di mangiare e bere per parlare.

Altre ossa della testa

Sebbene le ossa sopra menzionate siano le ossa che formano il cranio, la verità è che ci sono altre ossa più piccole che, di fatto, si trovano anche nella testa. Un buon esempio di queste ossa della testa sarebbero i denti, che sono solo piccole ossa localizzate come estensioni dell'osso mascellare e della mascella e che sono responsabili della masticazione.

Un altro esempio potrebbero essere le ossa dell'orecchio (martello, incudine e staffa), che si trovano nell'orecchio medio e che sono responsabili delle vibrazioni del suono che proviene dal timpano all'orecchio interno.