Quali sono le principali religioni del mondo

Sin dall'inizio dell'umanità ci sono sempre state molte credenze filosofiche e dottrine che hanno risposto ai grandi approcci degli esseri umani: da dove veniamo, dove stiamo andando, qual è il significato della vita, e così via. Quando queste filosofie iniziarono ad avere un numero significativo di seguaci è quando iniziarono a stabilire alcune pratiche per condurre una vita religiosa che fosse coerente con l'ideologia promulgata. I libri con la Bibbia o il Corano sono trattati religiosi che contengono la componente filosofica e mitica del cristianesimo e dell'Islam al fine di unificare i seguaci di queste religioni.

In questo articolo andremo a scoprire quali sono le principali religioni del mondo . In questo articolo inizieremo con il cristianesimo, seguito da circa 2300 milioni di persone; Continueremo con l'Islam, seguito da 1.900 milioni, poi con il buddismo, seguito da 1.600 milioni.

Religione cristiana

Il cristianesimo è una delle religioni più importanti del mondo . Il nome deriva dalla parola "Cristo", il messia, la persona inviata da Dio per diffondere la sua parola tra gli umani. La sua convinzione si basa sull'esistenza di Dio, il creatore dell'Universo e di tutta la vita che troviamo sul pianeta Terra.

L'origine del cristianesimo deriva dal giudaismo e contiene diverse forme sebbene, sì, tra loro le stesse scritture, la Bibbia, adorino Dio e credano che Gesù è Cristo, il salvatore dell'umanità. Anche le chiese oi templi sacri sono un elemento essenziale all'interno di questa religione ei praticanti dovrebbero andare in questi spazi per ascoltare gli insegnamenti di Cristo attraverso diversi predicatori: sacerdoti, vescovi, anziani o pastori. In vi diciamo come studiare la Bibbia.

In seguito ti distingueremo tra i diversi rami che ci sono nel Cristianesimo :

cattolicesimo

La Chiesa cattolica apostolica romana è stata quella che ha creato il cattolicesimo, uno degli aspetti della religione cristiana e il cui centro è in Vaticano. La massima autorità è il Papa di Roma e, oltre ad adorare la figura di Gesù, adora anche la Vergine Maria e altri santi .

Attraverso lo studio della Bibbia, gli insegnamenti di Cristo possono essere raggiunti e il suo simbolo massimo è la croce, poiché ricorda il crocifisso in cui Gesù fu martirizzato. Lo scopo di questa religione è di preparare i fedeli per la salvezza eterna che si trova dopo la vita, nel regno dei cieli o del paradiso.

La religione ortodossa

Quando fu fondata la Chiesa cattolica, fu divisa tra quella dell'Occidente e quella dell'Oriente che si svolse nel 1054. Quindi, possiamo dire che la religione ortodossa beve dalla fonte cattolica, ma con alcune differenze che vale la pena di notare . Seguono circa 300 milioni di fedeli e tra le sue differenze evidenziamo quanto segue:

  • Non credono nel Purgatorio : quando gli uomini muoiono, non rimangono in Purgatorio ma passano a un giudizio finale, momento in cui tutti gli atti della loro vita saranno valutati prima di accedere al regno dei cieli.
  • Non c'è peccato originale : in questa religione, l'atto commesso da Adamo ed Eva in paradiso non ha avuto luogo, in quello che credono sia nel peccato "ancestrale" che è la capacità del libero arbitrio che gli umani hanno e che, per Pertanto, ci permettono di scegliere la via del bene o del male.
  • Non credono nella verginità della Vergine : ritengono che la Vergine Maria sia rimasta incinta con mezzi naturali, cioè avendo rapporti sessuali.
  • Non credono nel Papa : la figura del Papa di Roma che è tanto venerata nel cattolicesimo, in questa religione non ha lo stesso valore perché, agli occhi di Dio, nessuno, tranne il Santo Padre, può conoscere tutta la verità.
  • I chierici non realizzano il celibato : i predicatori della parola divina non devono adempiere all'ordine di castità e, in effetti, possono essere sposati e avere una famiglia.

protestantesimo

Nel sedicesimo secolo questo nuovo aspetto del cristianesimo è apparso a causa delle riforme avviate da Lutero nella Chiesa cattolica. Uno dei motivi principali per cui questo movimento è emerso è stato il rifiuto dell'autorità del Papa di Roma e riuscito a riformare le credenze di alcuni paesi europei, creando così una nuova sub-religione come il luteranesimo in Svezia, l'anglicanesimo in Inghilterra e il calvinismo in Scozia e Ginevra.

Una cifra approssimativa di 700 milioni di persone sono protestanti e le loro concezioni provengono dalla riforma ecclesiastica, pertanto presentano alcune notevoli differenze rispetto al cattolicesimo. Successivamente evidenzieremo i più rilevanti:

  • Credono solo nella Bibbia : i cattolici basano la loro fede sugli insegnamenti della Bibbia, ma anche sulle tradizioni cattoliche, come la venerazione della Vergine, l'esistenza del Purgatorio e così via. I protestanti credono solo nella parola che è nel libro sacro e, quindi, respingono tutti quegli atti che non compaiono in questo testo.
  • Né credono nella figura del Papa : allo stesso modo degli ortodossi, i protestanti non credono nel Papa perché considerano che solo Dio ha la conoscenza del mondo.
  • Non credono nei Sette Sacramenti : i cattolici devono compiere questi sette sacramenti durante la loro vita per essere salvati, tuttavia i protestanti hanno già la salvezza per il solo fatto di credere nella parola divina. I sacramenti sono battesimo, comunione, confermazione, penitenza, estrema unzione, ordine sacerdotale e matrimonio.

Islam o religione musulmana

L'ebraismo portava anche il frutto della nascita di un'altra religione, quella musulmana o quella islamista. In realtà, la parola "Islam" è arabo e significa "sottomissione" ad Allah che è Dio. È anche una religione che crede in un solo Dio (monoteistico) e il cui profeta era Muhammad, nato a Mecca nel 570.

Tutti coloro che accettano la fede che predica l'Islam è chiamato "Musulmano" e, come tale, ha il Corano come suo libro sacro e nelle cui scritture troviamo gli insegnamenti che Maometto predicava per diffondere la parola di Dio tra l'umanità . Questa religione ha anche templi o centri di culto che sono chiamati moschee e dove devono andare a pregare e venerare il culto divino.

Almeno una volta nella loro vita, i musulmani devono andare alla Mecca in pellegrinaggio durante il digiuno del Ramadan, per arrivare puri e puliti al luogo sacro. Il Ramadan consiste nel digiunare per un mese intero quando il sole è nel cielo e con il corpo completamente puro, cioè senza poter fare la doccia, usare prodotti per l'igiene (acqua di colonia, deodoranti, ecc.), Bere acqua o mangiare assolutamente nulla . Sarà nelle ore notturne in cui i musulmani saranno in grado di farlo.

Religione buddista

Un'altra delle principali religioni del mondo è il buddismo, che, a differenza dei precedenti, non è teista, cioè non crede nell'esistenza di Dio ma si concentra sugli insegnamenti che furono diffusi da Siddhartha Gautama nel V secolo aC e che si occupano di aspetti umanitari, di gentilezza e amore per tutti gli esseri viventi sulla Terra.

Il suo punto di partenza era in India e, attualmente, è una delle religioni più venerate in molti paesi asiatici; Negli ultimi anni, i suoi insegnamenti si sono estesi al mondo orientale e, al momento, la sua ideologia è parte di continenti come l'europeo o l'americano.

L'obiettivo principale del buddismo è quello di superare la sofferenza umana, solo allora può essere raggiunta la felicità interiore che è la base per la pace nel mondo. Il pensiero di questa religione è che non puoi lavorare per un mondo migliore se le persone che lo integrano non cercano di coltivare pensieri ed energie positive, per questo motivo il cambiamento inizia dentro di noi. Per raggiungere la pace spirituale, vengono praticate pratiche come la meditazione in modo da essere in grado di controllare i pensieri e gli impulsi negativi e imparare ad essere padroni di noi stessi.

Attraverso l'auto-conoscenza e la proiezione dell'energia nel cosmo, saremo in grado di renderci più saggi e di superare ciò che ci fa soffrire. Raggiungere la felicità è solo una questione di consapevolezza del presente, di attenzione, di controllo e, soprattutto, di condurre una vita prospera e rispettosa con tutto ciò che ci circonda, sia animato che inanimato.

Il karma è uno degli elementi essenziali nel buddismo perché considera che tutti gli atti che commettiamo, siano essi buoni o cattivi, sono restituiti dalla ruota della vita e, quindi, è importante condurre sempre una vita buona per raccogliere buoni frutti, non solo in questa vita, ma anche nei prossimi come un altro degli elementi chiave di questa dottrina è la reincarnazione. In questo articolo ti diciamo che cos'è il Karma in modo da comprenderne il significato.

giudaismo

14 milioni di persone nel mondo sono ebrei, la religione madre sia del cristianesimo che dell'islam. In realtà, è la religione monoteistica più antica del mondo e crede nell'esistenza di un Dio che è il creatore dell'Universo.

Le persone che sono ebree, oltre ad avere una forte fede in Dio, svolgono anche pratiche religiose dando grande importanza al ruolo della famiglia come insegnanti per diffondere gli insegnamenti di Dio.

Il libro sacro di questa religione è la Torah (che è anche conosciuta come Pentateuco) e consiste di 5 libri in cui puoi trovare le principali credenze e dottrine di questo pensiero religioso. In ogni caso, la credenza di base degli ebrei è che Dio ha scelto questo popolo per rivelare la legge universale che è all'interno dei Dieci Comandamenti così come all'interno della stessa Torah. Con questi insegnamenti, le persone possono essere guidate su un sentiero pieno di grazia e virtù.

Gli ebrei, tuttavia, non solo si considerano ebrei per motivi religiosi, ma hanno anche creato un'intera cultura dietro di loro, una tradizione e persino una nazione. Tutti questi concetti sono correlati ma, a seconda della comunità in cui si trovano, la tradizione includerà elementi o altri ispirati ai paesi in cui sono arrivati.