Qual è la differenza tra dove, dove e dove

In molte occasioni, nella lingua scritta, dubitiamo dell'uso di tali forme (dove, dove e dove). Se impariamo la loro formazione, sarà facile differenziare i loro usi, funzioni e significati . Per questo, dobbiamo tener conto delle implicazioni semantiche, fonologiche e grammaticali tra di loro. Da .com ti diciamo qual è la differenza tra dove, dove e dove.

Passi da seguire:

1

Dov'è un avverbio relativo di luogo, formato dalla fusione della preposizione a e dell'avverbio dove . Ha sempre un carattere non accentato. Dovrebbe essere usato solo quando il suo antecedente, che può essere un nome o un verbo, è esplicito .

Es: Quella è la casa in cui ci trasferiremo.

2

Come preposizione (dove) o frase preposizionale ( dove ) viene utilizzato, nel linguaggio colloquiale, con il senso di 'accanto a' o 'casa di'. Con questo stesso senso si può anche usare dove.

Es: è andato da sua nonna.

3

Può anche essere scritto in due parole: dove. Anche se fino ad ora è stato raccomandato un uso specializzato di entrambi gli spelling: "dove" - con o senza sfondo esplicito e " dove" - senza uno sfondo esplicito, questa raccomandazione non si è celerata in uso e oggi è accettata come corretto impiego indistinto di entrambe le forme.

4

Dov'è un avverbio locativo con carattere interrogativo la cui funzione è di introdurre frasi interrogative ed esclamative sia dirette che parziali e indirette. Indica direzione e movimento attraverso la preposizione.

Es: Dove stai andando?

suggerimenti
  • Consulta il dizionario Panhispánico dei dubbi, ti aiuterà a risolvere i tuoi dubbi al riguardo.
  • Controlla qualsiasi manuale di ortografia o grammatica.